Contatti Contatti
img_blank

Snam Rete Gas

Piazza Santa Barbara, 7

20097 San Donato Milanese (MI)

Tel.: +39 02.3703.1

Fax: +39 02.3703.9227 

Il contesto regolatorio

  attivita_regolazione

Le attività di trasporto e di dispacciamento in Italia sono regolamentate sulla base di appositi provvedimenti dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas.

L'insieme delle regole per l'accesso e l'utilizzo del servizio di trasporto sulla rete di metanodotti di Snam Rete Gas nonché i livelli di qualità del servizio sono definite nel Codice di Rete approvato dall’ Autorità.

A livello europeo, ai sensi del Regolamento EC n. 715/2009, saranno elaborati dall’ENTSOG (Rete europea dei gestori dei sistemi di trasporto del gas) codici di rete per le questioni transfrontaliere e relative all’integrazione del mercato, che diventeranno vincolanti per Snam Rete Gas a seguito della loro adozione, su iniziativa della Commissione Europea.  

L'Autorità disciplina inoltre il sistema tariffario del trasporto di gas naturale stabilendo i criteri di determinazione delle tariffe per ciascun periodo di regolazione. In particolare la Delibera ARG/gas 184/09 definisce i criteri tariffari per l’attuale periodo regolatorio, della durata di quattro anni (1 gennaio 2010 - 31 dicembre 2013).

I ricavi sono determinati sulla base dei seguenti elementi:

  • Capitale Investito netto Riconosciuto (CIR o Regulatory Asset Base - RAB)
  • Il tasso di remunerazione del CIR
  • Gli ammortamenti economico-tecnici
  • La maggior remunerazione per i nuovi investimenti
  • I costi operativi riconosciuti
  • L’aggiornamento annuale dei ricavi relativi alla capacity (ovvero la remunerazione del CIR, dei nuovi investimenti e gli ammortamenti) con una logica “Cost Plus”
  • L’aggiornamento annuale dei ricavi relativi alla commodity (costi operativi riconosciuti) attraverso la metodologia del "Price Cap"

L'Autorità ha introdotto un sistema di incentivi per nuovi investimenti destinati al potenziamento della rete che è stato confermato in ciascuno dei tre periodi regolatori del servizio del trasporto e dispacciamento del gas naturale. Inoltre, a partire dal terzo periodo regolatorio, i costi relativi ai consumi, alle perdite e al gas non contabilizzato della rete di trasporto vengono riconosciute in natura da parte degli utenti della rete.

Il sistema tariffario è quindi studiato per premiare l'efficienza, garantire chiarezza, stabilità, trasparenza e supportare lo sviluppo degli investimenti in una logica di continuità regolatoria di lungo periodo.

  

Vedere anche:  

sito: Autorità per l'energia elettrica e il gas 
 

  

Page Alert ultimo aggiornamento
12 giugno 2013 - 18:08 CEST